Me

Sono nato a Vercelli nel 1974. Lavoro come responsabile del dipartimento IT per CLAAS, multinazionale con sede in Germania e leader mondiale nella produzione di macchine agricole. Dopo la laurea in Economia e Commercio e la stabilità lavorativa mi sono avvicinato alla robotica, una disciplina che spazia su diversi settori: dalla meccanica all’elettronica, dalla ricerca alla programmazione.

Nel 2010 la più importante collaborazione con Aldebaran Robotics, ora assorbita da Softbank. La possibilità di usufruire del loro prodotto di punta e dei loro laboratori di ricerca mi ha permesso una rapida crescita. Ho sviluppato 3 applicazioni per il loro robot Nao, molto utilizzato nelle terapie di supporto al trattamento dell’autismo nei bambini

Tables: applicazione per lo studio delle tabelline. L’interazione con in robot avviene esclusivamente tramite riconoscimento vocale.

Guess Who: porting digitale del famoso gioco da tavola “indovina chi”. Il robot pone delle domande al bambino indovinando per esclusione la carta che ha in mano.

Guess where: Il bambino nasconde un oggetto in una mano e il robot prova ad indovinare in quale mano si trovi. L’interazione avviene tramite object detection e feedback vocale. Alcune sequenze gestuali fanno da contorno all’applicazione.

Nel 2014, a causa di importanti impegni lavorativi, ho cessato la collaborazione con Aldebaran Robotics.

Da allora le mie ricerche in ambito robotico continuano a livello hobbystico e con saltuarie consulenze o piccole collaborazioni tutte più o meno documentate in questo sito.

Se sei interessato al mio background professionale puoi scaricare qui il mio CV e contattarmi liberamente sul mio profilo linkedIn